IL SINDACO

RENDE NOTO

IL 18 GIUGNO 2018

SCADE IL TERMINE PER IL VERSAMENTO DELLA PRIMA RATA DELL' IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (IMU)

 

Con deliberazione C.C. n. 55 del 29/12/2017 sono state approvate per l’anno 2018, con decorrenza dal 1 gennaio 2018, le aliquote   e le detrazioni per l’applicazione dell’ Imposta Municipale Unica (IMU), previste dall’articolo 13, commi da 6 a 10, del D.L. nr. 201 del 2011 e s.m.i., come segue:

 ALIQUOTA ORDINARIA (comprensiva dei fabbricati D) : 1,04%

 ALIQUOTA ABITAZIONE PRINCIPALE (categorie A/1, A/8, A/9 e relative pertinenze): 0,40%

Sono esenti: 

  • le abitazioni principali (escluse quelle di categoria catastale A1, A8, A9) e una pertinenza per tipo (categoria catastale C2, C6, C7);
  • i fabbricati strumentali all'agricoltura.


Comodato d’uso gratuito a parenti di primo grado
La base imponibile dell’ IMU è ridotta del 50% per  le unità  immobiliari, fatta  eccezione per  quelle  classificate nelle  categorie catastali A/1, A/8 e A/9, concesse in comodato dal soggetto passivo ai parenti in linea  retta  entro il primo grado  che  le utilizzano  come abitazione principale, a condizione che il contratto sia registrato e che il comodante possieda un  solo  immobile  in Italia  e risieda  anagraficamente nonché dimori abitualmente nello  stesso comune in cui è situato  l'immobile concesso in comodato; il beneficio  si  applica   anche  nel  caso  in  cui il comodante oltre  all'immobile   concesso  in comodato possieda  nello  stesso  comune un  altro  immobile   adibito   a propria   abitazione principale, ad  eccezione delle  unità  abitative classificate nelle  categorie catastali A/1, A/8 e A/9.

Immobili locati a canone concordato
Le aliquote IMU stabilite dal Comune sono ridotte al 75% per gli immobili locati a canone concordato.

SCADENZA RATA SALDO: 17 DICEMBRE 2018

Credits