PANICALE è un’antica corte Obertenga. Ottone di Maregnano, il 10 febbraio del 1119 celebrò nel castello l’atto di pace con i monaci di San Prospero di Reggio che mise fine alla lunga lite per la corte di Naseta. Delle vecchie fortificazioni di Panicale restano una delle porte del recinto del castello e i ruderi d’un maschio. Fino al 1500 Panicale fu uno dei paesi più importanti della valle.

Credits